LA SIRENETTA

Bisogna saper accettare la propria condizione, senza ambire a mete impossibili.

 

BIANCANEVE E I SETTE NANI

L'invidia produce solo cattive azioni; la bontà porta invece a traguardi felici.

 

POCAHONTAS

L'amore non conosce confini: riesce a far superare ogni pregiudizio.

 

CENERENTOLA

La semplicità e la pazienza premiano sempre.

 

LA CARICA DEI 101

L'amicizia affettuosa rende più forti e sicuri.

 

LA PRINCIPESSA SUL PISELLO

E' inutile tentare di apparire quello che non si è: la verità viene sempre a galla.

 

IL PRINCIPE RANOCCHIO

Conviene sempre rispettare gli impegni presi e le promesse fatte.

 

ALADIN

Meglio essere intraprendenti e scaltri che svogliati e distratti.

 

MARY POPPINS

E' bene apprezzare il calore della famiglia e dare il giusto valore alle cose.

 

RAPERONZOLO

Difficoltà della vita sembrano a volte insuperabili: la perseveranza aiuta molto.

 

LA BELLA ADDORMENTATA

Mettere a buon frutto i doni e le capacità che la Natura ci ha dato e impegnarsi, perché...chi dorme non piglia pesci...(né marito).

 

PETER PAN

I sogni possono diventare realtà...ma bisogna crederci.

 

HARRY POTTER

Quello che non fa la magia lo fa una “buona” dose di “buona” volontà.

 

CAPPUCCETTO ROSSO

Occorre essere attenti alle insidie del mondo e mai fidarsi di chi non si conosce.

 

LA SPADA NELLA ROCCIA

Riesce bene solo colui che è dotato di ferma volontà e rettitudine.

 

 

HERCULES

E' bene combattere per una giusta causa, vincendo difficoltà e pericoli.

 

TARZAN

La natura e gli animali vanno difesi e protetti quale bene universale.

 

SHERK

L'abito non fa il monaco: anche sotto un aspetto non bello può celarsi un cuore buono e generoso.

 

LA BELLA E LA BESTIA

Non bisogna farsi ingannare dalle apparenze: l'essere cortesi e gentili può svelare piacevoli sorprese.

 

WINNIE THE POOH

Vale la pena, ogni tanto, dare libero sfogo alla fantasia e lasciarsi andare...

 

I TRE PORCELLINI

Mai fare le cose affrettate e con superficialità: chi costruisce la propria vita con paziente lavoro e tenacia non dovrà temere nulla e saprà resistere di fronte agli imprevisti.

 

IL RE LEONE

Anche un piccolo bambino può diventare un grande uomo: basta volerlo e fare scelte con saggezza.

 

IL GOBBO DI NOTRE DAME

Non conta tanto la bellezza fisica, quanto la grandezza d'animo.

 

HANSEL E GRETEL

Contro le cattive intenzioni prevalgono la bontà e l'arguzia.

 

PINOCCHIO

Non si è mai visto un “asino” diventare scienziato; chi non studia e non fa il suo dovere...ha le orecchie lunghe.

 

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

Quando ci lasciamo trasportare dai sogni, ci sentiamo più leggeri e appagati.

 

FROZEN

La diversità fa paura a se stessi e agli altri e conduce alla solitudine. Accettandoci per come siamo riusciremo ad essere forti e realmente liberi.

 

 

 

LA VERITA’ E LA FAVOLA

Il seguente apologo è nato nel clima della monarchia assoluta precedente la Rivoluzione Francese, ma è valido in ogni tempo. La Verità, che quando si presenta col suo volto disadorno è mortificata e respinta, amabilmente travestita coi panni della favola, riesce a rendere accetto agli uomini il suo insegnamento morale.

La Verità, dicono, se ne va nuda e abita in fondo a un pozzo. Un giorno, forse annoiata di quella sua profonda solitudine, uscì dal pozzo e si avviò tra la gente. Bella idea! Sùbito i primi che la videro se la diedero a gambe. La Verità provò a bussare a qualche casa: le sbatterono la porta in faccia. Nessuno voleva accoglierla. La povera Verità, umiliata e intirizzita, prese una strada di campagna.

Ed ecco venirle incontro una bella signora tutta vestita di trine e di sete, impiumata come uno struzzo, ricoperta di gioielli, falsi i più, ma sfavillanti: era la Favola.

- Oh, buon giorno! – disse la Favola, cordiale. – Ma che diavolo fai così sola so­letta per questo stradone?

- Lo vedi – rispose malinconicamente la Verità – sto morendo di freddo. Non c’è un cane che voglia sapere di me. Scappano tutti appena mi avvicino. - Eppure – replicò la Favola – eppure tu e io siamo parenti strette, e io, dove vado, sono assai bene accolta. Però capisco – soggiunse ridendo. – Tu hai torto: ti presenti troppo poco vestita…

No, no! Sai che faremo? Riparati sotto il mio mantello e andiamocene insieme, da buone sorelle. Vedrai, converrà a tutte e due. I savi accoglieranno me in grazia della verità che nascondo e i pazzi faranno festa a te perché sarai frusciante delle mie sete e luccicante de’ miei gioielli.

 

(Jean Pierre Claris De Florian)